Accordi e Collaborazioni

Protocollo Confindustria

Il 15 novembre 2010 è stato firmato un Protocollo di Intesa tra Fondo Italiano d'Investimento e Confindustria, al fine di promuovere la partecipazione nel capitale delle imprese da parte del Fondo, anche mediante l'istituzione di sportelli informativi.

Progetto ELITE

Il Fondo Italiano di Investimento ha sottoscritto un accordo con Borsa Italiana finalizzato alla promozione del progetto ELITE e a sensibilizzare le piccole e medie imprese sui benefici che è possibile trarre dalla partecipazione al programma. Tale accordo prevede inoltre che il Fondo Italiano d’Investimento candidi a ELITE le aziende del proprio portafoglio.

Fondo Europeo per gli Investimenti

Il 24 ottobre 2011 è stato firmato un accordo di collaborazione e co-investimento tra Fondo Italiano di Investimento e Fondo Europeo per gli Investimenti. L’accordo mira a sostenere in maniera congiunta la raccolta dei fondi italiani di capitale di rischio dedicati alla crescita e prevede uno stanziamento iniziale di 100 milioni di Euro per ciascuna istituzione.

L'11 novembre 2014 l'accordo è stato rinnovato e ampliato, con il fine di coinvestire un ammontare complessivo di 500 - 600 milioni di Euro in fondi di private equity e di private debt dedicati alle piccole e medie imprese italiane e in fondi di venture capital.

ISMEA

Nel corso del 2011 è stato stipulato un accordo con ISMEA per l’avvio di una sistematica collaborazione in materia di individuazione, valutazione e co-investimento in aziende operanti nei settori dell’Agricoltura, della Pesca e dell’Acquacultura, anche alla luce della possibilità di utilizzo, da parte di ISMEA, di un proprio fondo chiuso dedicato.

Più Borsa

Fondo Italiano d'Investimento, partecipa, insieme a Consob, Abi, Aifi, Assirevi, Assogestioni, Assosim, Borsa Italiana, Confindustria e Fondo Strategico Italiano, al progetto Più Borsa che ha portato alla sottoscrizione di un memorandum di intesa contenente impegni e misure volte a promuovere una comune linea d’azione per lo sviluppo del mercato mobiliare nazionale.

Invitalia

Nel mese di luglio 2015 è stato siglato un accordo con Invitalia (Agenzia nazionale per l’attrazione degli investimenti e lo sviluppo d’impresa) la quale, fra le altre, controlla Invitalia Ventures Sgr. Tale accordo prevede una collaborazione finalizzata allo sviluppo di un contesto favorevole alla crescita di imprese tramite operazioni di venture capital e a possibili co-investimenti in fondi di venture capital

Fondazione Ricerca ed Imprenditorialità

Nel mese di dicembre 2015 è stato sottoscritto un protocollo di intesa con la Fondazione Ricerca ed Imprenditorialità, istituzione avente la finalità di promuovere e alimentare processi di open innovation, anche supportando start up e spin off. Sulla base dell’accordo la Fondazione si impegna sottoporre a FII le migliori imprese del suo network, affinché FII possa, facoltativamente, presentare tali imprese ai fondi di venture capital presenti nel proprio portafoglio.

Capitali per la crescita delle PMI

L’obiettivo è quello di creare nel medio termine una fascia più ampia di aziende di media  dimensione, incentivando i processi di aggregazione tra le imprese minori, al fine di renderle maggiormente  competitive anche sui mercati internazionali.